Nuova pagina 1
Salvatore Pintore - Thauma / Ispantu

Edizioni CFR - 2011 - pp. 96     € 10,00                  

[...]

Pintore tenta una ricostruzione storico-poetica del passaggio dell’umano, inteso come carattere antropologico, nel mondo. Lo fa come rievocazione mitico magica, che ricorda un po’ quella di Esiodo nella sua Teogonia, come un osservatore esterno che viene proiettato in questo magnifico scenario di crescita, di tappa in tappa dal mito al pensiero razionale, da un primo sentimento religioso al consolidarsi delle grandi tradizioni religiose. E lo fa anche cercando di usare il materiale umano e culturale della sua Sardegna, ricchissima di storia e più ancora di preistoria, trovando dei sentieri, dei percorsi che dall’oggi portano indietro nel tempo e dall’antichità risalgono, come lui cerca di fare consciamente, nell’inconscio collettivo sino all’oggi.

Il suo è dunque un poema sulla spiritualità dell’uomo, sulla sua intelligenza, le sue passioni, la sua “umanità”, la sua naturale vocazione alla convivenza.

(G. Lucini)

 

 Hit Counter