Gianmario Lucini

Alain Rivière

Un instant sur l'eau (Un istante sull'acqua)

 

ISBN 978-88-897224-88-4

Edizioni CFR - 2012 - pp. 80, € 10   - Richiedere a gianmariolucini@gmail.com

 

 

Un artista francese, la laguna veneta e Venezia, la pittura e la poesia ma, soprattutto, un inedito modo di accostarsi al territorio, vivendolo come uno che lo sente e di esso in qualche modo si sente parte. Questi gli ingredienti delle quartine (on francese, tradotte in italiano dallo stesso autore e da Alessio Lalli) che costituiscono l'essenza di questa raccolta, che poi sono gli ingredienti di una lirica della verità, della ricerca, dell'empatia, che Alain (pittore ma anche poeta che ha al suo attivo, all'estero, numerose raccolte di poesia) sapientemente mescola in questi splendidi acquerelli, in questi penetranti coups d'oeil su Venezia e i suoi dintorni.

Non è quindi la Venezia del turismo di massa, dei carnevali, dei carnai estivi e dell'abbandono invernale, ma la Venezia dei Vivaldi, dei Canaletto, dei Guardi, di William Turner (al quale si rifà l'immagine di copertina), una Venezia viva, colta e nello stesso tempo sognante, portatrice di infiniti stimoli e suggestioni che vengono anche dal suo passato, dal suo "status" di città piena di storia.

 

 

 

 

 

 

je reste un matin dans une petite église où un tableau montre

Saint Pierre seul sur un bateau dans une tempête

près de la nef des femmes âgées scandent pendant des heures

des prières à la Vierge comme d’autres récitent des mantras

 

*

resto una mattina in una chiesetta dove una pittura mostra

San Pietro solo su una barca durante una tempesta

presso la navata donne anziane scandiscono per ore

preghiere alla Vergine come altri recitano mantra

 

 

 

enfant tu écoutes les cornes de brume des bateaux

et puis les voix de femmes aux chants si hauts

plus tard tu as composé une musique pour le soleil

souvent je saisis ta colère sur le quai de Zattere

 

*

ragazzo tu ascolti i corni da nebbia delle navi

e poi le voci delle donne dai canti così alti

più tardi hai composto una musica per il sole

spesso colgo la tua collera sulle Fondamenta di Zattere

 

 

 

sur le grand canal je fixe souvent près de Santa Lucia

une tête de mort sculptée dans un mur

tu es bien ancienne sans doute

mais je continuerai à te remercier

 

*

sul canal grande fisso spesso vicino a Santa Lucia

una testa di morto scolpita in un muro

sei senz’altro molto anziana

ma continuerò a ringraziarti

 

 

 

une grande lune soulève un soir la ville et l’eau

nous marchons étonnés dans le ciel

nous balbutions quelques bribes

une à une des étoiles nous rejoignent

 

*

una grande luna solleva una sera la città e l’acqua

camminiamo stupiti nel cielo

balbettiamo alcune parole

a una a una le stelle ci raggiungono

Hit Counter